Andrologia

Chi è l’Andrologo e di che cosa si occupa

La ginecologia è una specializzazione della medicina che da oltre 500 anni è il medico di riferimento per problematiche sessuali e riproduttive della Donna. Le donne imparano fin da giovani a conoscere il Ginecologo quale specialista di riferimento che solitamente le accompagnerà per tutte le fasi della loro vita. Per l’uomo, invece, le cose non stanno così. Un po’ per orgoglio, un po’ per ignoranza ed un po’ per fatalismo, i maschi italiani non sanno bene chi sia un andrologo o comunque difficilmente si rivolgono a lui, senza sapere che anche la sessualità maschile ha bisogno di prevenzione. A differenza delle donne, che si rivolgono al ginecologo già da adolescenti, gli uomini di qualunque età affrontano con molta difficoltà le disfunzioni che riguardano l’apparato riproduttivo e genitale.

L’Uomo per tanto tempo non ha avuto un medico a cui rivolgersi per la sua salute sessuale e riproduttiva. Questa lacuna, oramai da diversi decenni, è colmata dalla figura dell’Andrologo.

L’andrologia si può considerare come una scienza medica multidisciplinare, formatasi negli anni cinquanta, con il contributo di altre discipline come l’urologia, l’endocrinologia, la genetica, la neurologia e la psicosessuologia che gli hanno fornito una buona parte delle sue basi teoriche. Ancora oggi molti confondono l’andrologia con l’urologia ma bisogna sempre tenere presente che la differenza tra un andrologo ed un urologo è dovuta soprattutto al fatto che l’andrologo ha, come campo specifico di interesse, l’area sessuale e riproduttiva del maschio

La visita andrologica è importante per l’Uomo a qualsiasi età, ma soprattutto in quella adolescenziale e dello sviluppo, dove spesso iniziano i problemi che, da un punto di vista sessuale e riproduttivo, possono segnare in maniera indelebile il futuro stato di salute dell’individuo.

Nell’ambito della visita andrologica l’Uomo può trovare risposte non solo a problematiche specifiche quali disfunzioni sessuali ed infertilità, ma anche e soprattutto, può essere aiutato a fare prevenzione, migliorando il suo stile di vita e correggendo errori comportamentali che quotidianamente tende a compiere, che possono minare la sua salute sessuale.

Semplificando si può affermare che l’Andrologo è il medico specialista dell’Uomo, ed a lui ci si deve rivolgere non solo per una disfunzione sessuale o riproduttiva, ma anche per avere informazioni riguardanti la funzionalità dell’ apparato uro-genitale, o per valutare l’integrità anatomica e funzionale dello stesso. L’andrologo si occupa principalmente di seguire lo sviluppo dell’apparato genitale maschile dalla pubertà sino alla vecchiaia. Ogni età può presentare delle problematiche diverse.

“è doveroso ricordare che la visita medica rappresenta il solo strumento diagnostico per un corretto ed efficace trattamento terapeutico. I consigli forniti in questo sito devono essere intesi semplicemente come suggerimenti di comportamento, ma non sostituiscono in alcun modo la visita medica”

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail