Cistoscopia

Cos’è la cistoscopia

La cistoscopia è un esame endoscopico che permette di ispezionare le pareti interne della vescica e dell’uretra. L’esame si effettua attraverso uno  strumento a fibre ottiche chiamato cistoscopio flessibile, che viene inserito nell’uretra e quindi spinto lentamente fino alla vescica.

Perché si fa la cistoscopia?

La cistoscopia consente di individuare anomalie e patologie a carico della vescica e delle basse vie urinarie come calcoli, patologie infiammatorie croniche, polipi, diverticoli o tumori. In alcuni casi  si possono eseguire anche delle piccole biopsie

In alcune circostanze la cistoscopia, oltre che a scopo diagnostico, può essere terapeutica. Con l’inserimento di microstrumenti, infatti, permette anche di eseguire piccoli interventi come l’asportazione di polipi, calcoli e piccoli tumori.

Sono previste norme di preparazione ?

La cistoscopia non prevede una particolare preparazione. In alcuni casi può essere richiesto al paziente di eseguire, qualche giorno prima dell’esame, l’urinocoltura. Se questa rileva un’infezione, verrà prescritta l’idonea terapia antibiotica. Nel caso il paziente assuma farmaci anticoagulanti o antiaggreganti potrà essere necessario fare una  A volte può essere prescritta una breve profilassi antibiotica.

E’ un esame doloroso ?

NO

Si esegue  mediante uno strumento che si chiama “cistoscopio flessibile“. Il cistoscopio è uno strumento con un diametro molto piccolo che scivolerà in uretra senza che il paziente percepisca dolore. Grazie ai moderni cistoscopi flessibili oggi l’esame si può effettuare in ambulatorio. Dura pochi minuti (talvolta meno di 5 minuti).  Quando la cistoscopia richiede una sedazione in vena  l’esame può richiedere più tempo (circa 30 minuti).

Come si esegue

Dopo che il paziente avrà svuotato la vescica  il paziente si sdraierà supino sul lettino in posizione ginecologica. L’urologo procederà quindi all’inserimento del cistoscopio ed andrà ad esaminare  l’uretra e la vescica. Per meglio valutare le pareti della vescica si procederà ad  instillare in vescica  una soluzione sterile  ed eseguirà eventuali biopsie o altre procedure previste nel corso dell’esame.

E’ necessario un periodo di osservazione dopo aver effettuato l’esame?

NO

Dopo aver effettuato l’esame il paziente potrà andare a casa  da solo oppure accompagnato qualora avesse fatto una sedazione. In alcuni casi potrà avvertire un leggero fastidio nell’uretra che scomparirà nel corso della giornata.

Mediante la metodica l’innovativa tecnica NBI l’esame l’esame acquisisce maggiore sensibilità ed accuratezza nella diagnostica dei tumori della vescica

 

La cistoscopia con strumento flessibile è eseguita presso il nostro Studio L’esame si svolge in regime ambulatoriale e in condizioni di sterilità, con o senza sedazione

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail