Lo Studio Medico

Studio Andrologico

Il Dott. Andrea Curreli si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Sassari, discutendo la tesi “Sindrome delle sole cellule di Sertoli”.  Andrologo, Urologo, Sessuologo e Psicoterapeuta, il Dott. Curreli riceve previo appuntamento negli studi di Sassari e Olbia.

L’esperienza trentennale e i risultati personali e professionali conseguiti come ad esempio aver coperto il ruolo di  Coordinatore della Sezione Sardegna della Società Italiana di Andrologia per il triennio 2004-2006, lo pongono tra i maggiori esperti nel suo campo.

Nel 2010 ottiene l’idoneità a dirigente medico in urologia presso la ASL n° 3 di Oristano.

News

L’incontinenza femminile: il rimedio c’è

E’ un disturbo difficile da raccontare, persino al proprio medico. Eppure l’incontinenza urinaria colpisce due milioni di persone. Curarsi è possibile Quando si può parlare di incontinenza urinaria nella donna ? L’incontinenza indica la perdita di urina involontaria quantità di urina  di piccole o cospicue, senza controllo, in luoghi e tempi inappropriati. Cinque milioni di […]

Tumore alla vescica: quando è la luce a fare la diagnosi precoce

Il tumore della vescica è una malattia diffusa ed importante sia per  l’impatto sulla qualità della vita che  per la mortalità. In Italia il tumore vescicale si colloca al quarto posto tra le neoplasie più frequenti nelle persone al di sopra  di 50 anni. Nonostante questi numeri elevati e il forte impatto della malattia, purtroppo […]

L’infezione da Chlamidia e l’infertilità

L’infezione da clamidia rappresenta una delle più comuni malattia a trasmissione sessuale molto diffusa e ancora poco conosciuta. In Italia interessa circa il 10% delle persone sessualmente attive.  Le manifestazioni cliniche sono spesso molto lievi, tanto da non essere riconosciute dalle persone che hanno acquisito l’infezione, mentre le conseguenze a carico dell’apparato riproduttivo possono essere […]

Varicocele ed infertilità

Il varicocele è una condizione patologica causata da una dilatazione delle vene testicolari (plesso pampiniforme) con conseguente comparsa di varici. Esso è dovuto ad un’inversione del flusso venoso che, invece di andare dalla periferia al centro va dal centro alla periferia per incompetenza delle valvole delle vene interessate. L’evidenza clinica si apprezza quando l’individuo è […]

Contattaci


    Acconsento al trattamento dei dati personali secondo le condizioni espresse nella pagina d'informativa sulla privacy *