Il “francobollo dell’amore”

Le ultime novità in tema di terapia medica per la disfunzione erettile: il “francobollo dell’amore”.

 

A vent’anni dalla “rivoluzione del Viagra®”, la novità per la disfunzione erettile (DE) è un farmaco che si applica sulla lingua ed agisce in circa 15-20 minuti e non interferisce con il cibo. Così il sesso dopo un pasto non sarà più un problema per un terzo di quegli uomini sotto i 40 anni che ricorre a famaci per migliorare la propria qualità dell’erezione. La disfunzione erettile che può avere conseguenze devastanti sulla sfera affettiva e psicologica del singolo e della coppia, può essere trattata con discrezione con questo nuovo prodotto oggi in commercio .

Il principio attivo è sempre il Sildenafil, (principio attivo del Viagra®) ma la molecola ha oggi una nuova formulazione. Si tratta infatti di un “film orodispersibile” che, immediatamente dopo essere stato estratto dalla bustina, deve essere posizionato sulla lingua, lasciando che si dissolva prima di deglutire.

Il farmaco si presenta come un “francobollo” da mettere sulla lingua che sciogliendosi viene assorbito dalla mucosa orale ed entra rapidamente nel circolo ematico. Questo prodotto come tutti i farmaci di questa categoria funzionano solamente in presenza di un adeguato stimolo erotico e non hanno di per sè alcun effetto afrodisiaco.

I punti di forza del “francobollo dell’amore” sono i seguenti:

  1. Discreto. Si tratta di una pellicola rettangolare che una volta appoggiata sulla lingua si dissolve in pochi secondi entrando subito nel torrente circolatorio senza lasciare traccia in bocca: ora potrebbe essere lui e non più lei a dire “Scusa devo entrare un attimo in bagno”.
  2. Maneggevole. A dispetto delle apparenze, la disfunzione erettile non è un problema solo maschile, ma incide sulla qualità della relazione e sul benessere della coppia, quindi questa nuova formulazione essendo più maneggevole e garantendo una maggiore rapidità nella risposta, sembra migliorare l’approccio relazionale.
  3. Veloce. E’ risaputo che i tempi di risposta delle vecchie formulazioni sono piuttosto lunghi, infatti si parla di una o due ore a seconda della molecola assunta. Questo tempo di attesa impone al soggetto di programmare il rapporto sessuale, incidendo negativamente sul suo livello d’ansia e sulla risposta dei partners e quindi sul buon esito del rapporto. Trattandosi di un prodotto che viene assorbito dal cavo orale non richiede i tempi dell’assorbimento intestinale. Il farmaco può essere assunto nelle prime fase dei preliminari del rapporto e dopo l’uomo non deve far altro che lasciarsi andare e vivere il piacer.
  4. Nessuna interferenza con il cibo. Trattandosi di un prodotto che viene assorbito dalla mucosa del cavo orale può essere assunto anche dopo il pasto senza che l’assorbimento del farmaco venga rallentato dal processo di digestione.

E’ doveroso considerare che la disfunzione erettile non è un sintomo di cui sbarazzarsi velocemente con un farmaco preso al bisogno: è necessario sempre porsi la domanda di cosa ha determinato l’insorgenza della malattia. Infatti la disfunzione erettile può risultare una possibile spia di altre patologie: aterosclerotiche (patologie cardio-circolatorie), metaboliche (diabete, sindrome metabolica) , neurologiche (sclerosi multipla) ed infiammatorie (prostatite). In seguito ai progressi dell’andrologia post-Viagra® la terapia uro-andrologica non è finalizzata a trattare solamente il “sintomo disfunzione erettile” ma ricercarne le cause, prevenire eventuali altre patologie ben più gravi e predisporre una strategia terapeutica risolutiva del disturbo sessuale, vedi ad esempio le onde d’urto del pene a bassa intensità (LIESWT)

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail